FB.pnginsta.pnglink.png

Test Cariorecettività (predisposizione alla carie)

La carie dentale è tra le malattie più diffuse nella popolazione. Oggi giorno causa danni consistenti alla salute dell'individuo e al suo benessere, sin dai primi anni di vita. La sua cura comporta spese rilevanti in termini di tempo, biologiche ed economiche, sia per il singolo che per la comunità. Per questo motivo la ricerca scientifica negli ultimi anni ha concentrato energie e sforzi per individuare le tecniche migliori (es. mezzi radiografici) che consentissero di individuare la "presenza di carie" quanto più precocemente possibile, limitando i danni irreversibili ai tessuti dentari.

Ma la ricerca è andata oltre, sviluppando i "Caries Risk Test": test per la diagnosi di "Carioreccetività"!
La cariorecettività é la predisposizione di un individuo ad essere affetto da patologia cariosa, indipendentemente dal fatto di presentare carie al momento della visita. La "diagnosi di cariorecettività" precede la "diagnosi di carie", consentendo di intercettare il paziente e adottare le giuste misure preventive prima che si ammali.
Qui da Studio Rident vengono utilizzati dei test all'avanguardia che consentono di misurare diversi parametri che sono identificati come fattori di rischio nello sviluppo della carie.

La saliva è fonte di importanti informazioni

Le proprietà fisico-chimiche e biologiche della saliva più rilevanti, oggetto delle nostre indagini, sono la qualità e la quantità della saliva stessa:

  • il flusso salivare, (basso flusso comporta una ridotta capacità di eliminazione di particelle di cibo e microrganismi dalla cavità orale)

  • il potere tampone (pH), (riguarda la capacità della saliva di neutralizzare gli acidi prodotti dai microorganismi della flora batterica)

  • la concentrazione salivare di batteri cariogeni, attraverso l'utilizzo di specifici agar (culture) e l'incubazione per 48h (incubatore), si ricercano i ceppi di: Streptococchi Mutans (la sua concentrazione è direttamente correlata alla probabilità di sviluppo della carie) e i Lactobacilli (se evidenziati in quantità elevata, l'alimentazione è ricca in zuccheri ed è ad alto rischio di sviluppare carie)

Confrontando i valori ottenuti si individuano i soggetti "cariosensibili" e "carioresistenti".  Il Caries Risk Test può essere eseguito da tutti i pazienti a tutte le età, non ha controindicazioni. E' un potente ed efficace mezzo preventivo, suggeriamo di eseguire queste indagini negli adulti e in tutti i bambini a partire dai 4/5 anni. Questo ci consente di impostare piani di trattamento individualizzati per ogni tipo di paziente, che concentrino i nostri e i vostri sforzi sulla prevenzione delle malattie orali.

Evitiamo che noi e i nostri figli ci ammaliamo ancora di carie dentaria: "Prevenire è meglio che curare"

Approfondimento:

Cos'è la carie

Tecniche di prevenzione